12:53

Banana Yoshimoto

Secondo me Banana Yoshimoto è un po' sopravvalutata. Per meglio spiegarmi: quando scrisse Kitchen era una novità, un libro simile ad un manga! Bello! Ora non è più una novità, non si rinnova, analizza un singolo sentimento a libro. Il libro che preferisco scritto da lei è Amrita, che è anche il mio preferito tra i suoi scritti, l'ultimo che ho letto è Il corpo da tutto , su questo caliamo un velo pietoso. A me che piacciono i libri classici russi, queste brevi descrizioni non possono bastare, anche se trovo comunque i suoi libri leggeri e rilassanti, una specie di pausa tra un libro ed un altro, come quando leggo un manga. A chi piace invece piace la letteratura giapponese consiglio di leggere Murakami. Qualsisasi suo libro è bellissimo. L'unico che mi ha un pò deluso è l'elefante scomparso e altri racconti, che mi sembravano più bozze preparative per altri libri (infatti da unno dei racconti è poi nato il mio libro preferito L'uccello che girava le viti del mondo).

Ecco qui un breve commento su Il corpo sa tutto

Il libro dovrebbe descrivere attraverso dei racconti brevi, il percordo dal dolore alla guarigione attraverso il corpo e la psiche. Ammetto che non amo i romanzi brevi, ma questo se pur breve sembrava interminabile, lento oltre ogni cosa e privo di qualsiasi cosa che potesse svegliare la mia attenzione e la mia immaginazione.

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails